Contattaci +39 019 65375

Patagonia Crossing

Patagonia Crossing

Altitudine: max 1300m
Tipo: Trekking
Accompagnamento: Guida locale
Durata: 18 giorni

Visualizza la scheda completa

Modulo invio richiesta informazioni

1° giorno - Comodoro Rivadavia – Los Antiguos
Il gruppo si incontra alle 14.00 al ristorante dell’aeroporto di Comodoro Rivadavia. Il viaggio inizia dalla città di Comodoro. Percorrendo 70 km verso sud raggiungiamo e visitiamo il villaggio Caleta Olivia che costeggia il Golfo di San Matias sulla costa dell’Oceano Atlantico. Attraversando la Patagonia verso ovest arriviamo a Los Antiguos, situata a sud del Lago Buenos Aires, sotto la cordillera de Los Andes e a 2 km dal confine Cileno. (400 km).
    Sistemazione: Albergo*/Ostello D
2° giorno - Los Antiguos Cueva de Las Manos
Lasciamo la città di Los Antiguos e percorrendo la strada verso sud arriviamo al Cañon Rio Pinturas, attraverso il quale si arriva alla famosa Cueva de las Manos: grotta all’interno della quale sono presenti disegni che risalgono a 10.000 anni fa, raffiguranti mani e animali. Pernottamento a la Estancia Cueva de las manos
    Sistemazione: Estancia con bagno al piano FB
3° giorno - Estancia Cueva de las manos – Lago Pueyrredon  
La mattina ci trasferiamo al Cañon Rio Oro, dove camminiamo per 5 ore tra alti muri di roccia, passati i quali possiamo godere della meravigliosa vista del Cerro San Lorenzo, la più alta montagna della Patagonia argentina (3706 m.) salita per la prima volta da Padre Alberto De Agostini. Ritorniamo al Lago Posadas per goderci il contrasto tra il blu delle sue acque e il verde di quelle del Lago Pueyrredon, i laghi sono divisi da un lembo di terra di 100 m.
    Sistemazione: Albergo FB
4° giorno - Lago Posadas – El Chalten    
Dopo la colazione si parte con l’autobus per El Chalten lungo la mitica “Ruta 40”. Inizia un lungo tratto grazie al quale potrete osservare i differenti uccelli e la fauna della Patagonia. Ci si ferma per il pranzo in un tipico “saloon” della Patagonia vicino al Lago Cardiel. Orario stimato di arrivo a El Chalten 19.00. (550 Km)
    Sistemazione: Ostello FB
5° giorno - Laguna Capri    
Iniziamo portando tutto il necessario per il trekking di 3 giorni, durante il quale si pernotta in un campo attrezzato. Un bellissimo sentiero prossimo al Rio de Las Vueltas ci condurrà alla prima vista panoramica del Cerro Fitz Roy (3375 m.). Costeggiando la laguna de Los Patos percorriamo un sentiero che ci porta al campo Laguna Capri nel quale pernottiamo (3 ore circa).
    Sistemazione: Campo FB
6° giorno - Cerro Fitz Roy, Laguna de los Tres
Si parte presto la mattina portando il necessario per una giornata di trekking (zainetto con attrezzatura fotografica, giacca a vento, pranzo al sacco, ecc..). Oltrepassiamo il Chorrillo del Salto non perdendoci il panorama delle magnifiche aguglie del ghiacciaio di fronte a noi. Le prime 2 ore di cammino sono in pianura, attraverso boschi, vaste radure e zone paludose, grazie alle quali possiamo vedere diverse specie di uccelli. Questa camminata ci condurrà al campo base del Fitz Roy (Poincenot/Rio Blanco). Da questo punto inizieremo ad affrontare 400 m. di salita che ci porteranno alla Laguna de los Tres attraverso un sentiero ripido percorribile con passo tranquillo in 1 ora e mezza. Questo percorso è uno dei più belli del Parco Nazionale de Los Glaciares: vista su: Fitz Roy, Poincenot, Guillamet, Mermoz e le altre splendide vette e ghiacciai.
Ritorno al campo Laguna Capri. (5 ore approx.)
    Sistemazione: Campo FB
7° giorno - Cerro Torre (3127 m.)    
Questa mattina lasciamo la Laguna Capri percorrendo il sentiero che ci porta alla Laguna Madre e Hija attraverso un folto bosco in vista del Rio Fitz Roy. Raggiungiamo la valle del Cerro Torre per arrivare alla Laguna Torre dal cui ghiacciaio nasce il fiume Fitz Roy. Questa laguna è situata tra morene, icebergs di ghiaccio che si distaccano dal Glaciar Grande e cadono verso est. Di fronte a noi le spettacolari guglie del Torre, Egger, Standhart e altre incorniciano il paesaggio.
    Sistemazione: Campo FB
8° giorno - Laguna e Glaciar Torre – El Chalten
La mattina percorriamo la zona che circonda la Laguna Torre, con la sua splendida vista del Cerro Solo e del Glaciar Adela. A scelta, si può fare un trekking al Glaciar Torre con possibile escursione con piccozze e ramponi (materiale messo a disposizione dell’organizzazione) Ritorno a El Chalten (3 ore ca.)
    Sistemazione: Ostello FB
9° giorno - El Chalten – El Calafate    
La mattina i partecipanti possono scegliere di visitare liberamente El Chalten; la Estancia Madsen con spettacolare vista del Cerro Fitz Roy, di una delle prime famiglie che si è insediata in questa zona e/o il Lago Del Desierto situato 45 km fuori dal paese (in bus). Verso le 17.00 ci spostiamo a El Calafate. Arrivo previsto per le 21.00 circa.
    Sistemazione: Ostello B
10° giorno - El Calafate – Glaciar Perito Moreno
A 80 km. da El Calafate troviamo il Ghiacciaio Perito Moreno, una lingua di ghiaccio larga 3 km e lunga 25 che scende dalle cime tempestose dello Hielo Continental fino al Lago Argentino su cui si affaccia anche El Calafate. Il ghiacciaio è famoso perché dagli anni ‘40 fino al 1986 ogni 4 anni formava una diga di ghiaccio che separava i bracci Sur e de los Tempanos (=icebergs) creando un dislivello delle acque che raggiunta una certa consistenza sfondava la diga di ghiaccio offrendo ai visitatori uno spettacolo apocalittico senza uguali. Potremmo goderci da molto vicino, (sempre tenendoci a debita distanza di sicurezza) le muraglie di ghiaccio verticali alte oltre 50 metri da dove continuamente cadono blocchi di ghiaccio grandi come palazzi e che sollevano onde d’acqua impressionanti. Alla fine della visita ritorniamo a El Calafate percorrendo una via differente rispetto quella percorsa all’andata
    Sistemazione: Ostello B
11° giorno - El Calafate – Torres del Paine    
Si parte la mattina presto (alle 7.00 circa) da El Calafate per Torres del Paine attraversando lo spettacolare paesaggio offerto dalla steppa Patagonica semi pianeggiante, punteggiata di laghi e piccoli corsi d’acqua dove vivono colonie di anatre variopinte e le pecore si inseguono all’orizzonte nel vento… E’ qui che si ha l’impressione più ampia di quello che sono gli spazi patagonici dove il cielo e le sue nuvole lenticolari costituiscono il soffitto immaginario di una stanza ciclopica. Dopo quasi 4 ore arriveremo a Cancha Carrera, confine tra Cile e Argentina. Continuiamo il viaggio fino a raggiungere il parco Nazionale Torres del Paine riconosciuto come patrimonio mondiale dall’UNESCO grazie ai magnifici scenari e dalle specie animali che vi vivono. Dopo altre 2 ore di viaggio arriviamo al campo Pehoe sulle rive dell’omonimo lago. Nel pomeriggio visitiamo numerosi luoghi panoramici del lago Nordenskjold, Pehoe e i Cuernos del Paine.
    Sistemazione: Campo FB
12° giorno  - Las Torres – Valle del Rio Asencio
Dedichiamo questa giornata a uno dei più spettacolari e classici trekking all’interno del parco: il sentiero Torres. Con un piacevole trasferimento del nostro minibus che ci consente di ammirare gran parte dei laghi del Paine con le loro colonie di fenicotteri rosa (flamencos) e di guanacos, raggiungiamo l’inizio della Valle del Rio Asencio che risaliamo a piedi giungendo alla base de Las Torres del Paine. Il trekking comincia attraversando un ponte sospeso e risalendo i pendii del Cerro Almirante Nieto, dopo un’ora si entra nella Valle del Rio Asencio (che costeggia l’Almirante Nieto) per poi raggiungere il rifugio Cileno. Da qui il sentiero ci conduce attraverso il bosco e salendo gli ultimi 400 m. raggiungiamo il punto più spettacolare de Las Torres. Uno stupefacente anfiteatro naturale situato ai piedi delle torri di granito verticale che raggiungono i 2800 m. di altezza. Ritorniamo al campo ripercorrendo la strada dell’andata. Il trekking dura in totale circa 7 ore.
    Sistemazione: Campo FB
13° giorno - Navigazione del Lago Pehoe, Valle Del Frances  
La mattina presto ci imbarchiamo a Puerto Pudeto su un battello che ci permette di attraversare in 45 minuti circa il lago Pehoe e di arrivare al rifugio Pehoe. Da qui inizia il trekking che ci porta alla Valle Del Frances. E’ una meravigliosa valle di montagna che discende dal centro del massiccio verso il lago Nordenskjold. Fiancheggiata dai Cuernos del Paine ad est e dall’imponente Paine Grande (3050 m.) ad ovest. Risaliamo la valle fino a raggiungere il punto più alto che si trova in un anfiteatro naturale dal quale possiamo ammirare la straordinaria bellezza delle cime e delle pareti del massiccio: Cuernos, Espada, Mascara, Hoja, Aleta de Tiburon, Catedral e il Paine Grande. Il bosco e i ghiacci sospesi che causano una continua caduta di neve e ghiaccio ci regalano uno scenario unico. Per la discesa percorriamo lo stesso sentiero usato per la salita e giriamo ad ovest lungo il lago Skottenberg fino ad arrivare al rifugio Pehoe dove pernotteremo. Il trekking dura in totale 7 ore circa.
    Sistemazione: Campo FB
14° giorno  - Glaciar Grey – Puerto Natales
Giornata di trekking al glaciar grey e nel pomeriggio prendiamo il battello per l’attraversamento del lago pehoe e rientriamo a Puerto Natales
    Sistemazione: Ostello B, L
15° giorno - Puerto Natales – Rio Grande    
Proseguiamo verso sud alla volta del famoso stretto di Magellano nei pressi del quale ci imbarchiamo su un battello per attraversarlo.
Una volta arrivati alla terra del fuego rientriamo in Argentina attraverso il Passo San Sebastian. In poche ore raggiungiamo la Estancia Las Hijas, dove il campeggio attrezzato ci aspetta per una mangiata a carne cucinata sul barbecue, in puro stile patagonico. La sala da pranzo, il bagno e le docce sono disponibili.
    Sistemazione: Campo FB
16° giorno  - Rio Grande – Valle Tierra Mayor
In mattinata impariamo le attività tipiche del ranch. A metà mattinata proseguiamo a sud verso il rifugio Solar del Bosque, un piccolo ma grazioso rifugio di montagna situato nella Valle di Terra Mayor, dove ci fermiamo per il resto della giornata. Dopo pranzo ci accingiamo ad effettuare una breve trek alla Laguna Esmeralda, una bellissima laguna situata dal ghiacciaio Ojos del Albino.
Ritorniamo al nostro rifugio attraversando una zona popolata da castori, introdotti in quest’ area dal Canada fin dalla metà dello scorso secolo.
    Sistemazione: Rifugio FB
17° giorno - Ushuaia – Parco Nazionale della Terra del Fuoco – Navigazione del canale Beagle
La mattina visitiamo il Parco Nazionale Terra del Fuoco, situato sull’angolo dell’isola che divide l’Argentina dal Cile, dove la Cordillera Andina si inabissa nell’oceano e che caratterizza lo spettacolare paesaggio che ci offre quest’isola. Dopo aver consumato il pranzo al sacco iniziamo la navigazione del canale Beagle. Questo canale situato nella parte sud dell’isola Terra del Fuoco, costituisce parte del confine tra l’Argentina e il Cile. Ad aggiungersi a questo affascinante scenario ci sono diverse specie di animali marini e di volatili. Ci godiamo la nostra ultima cena insieme nella città più australe del mondo.
    Sistemazione: Ostello B,L
18° giorno  - Ushuaia – Aeroporto di Ushuaia
Mattinata libera per visitare la città. Nel pomeriggio ci trasferiamo all’aeroporto di Ushuaia dove finiscono i servizi.
    Sistemazione: B
       
BB = Bed & Breakfast
FB = Pensione completa    
       
Albergo* Alberghetto, camere doppie con bagno privato  
Albergo* Alberghetto, camere da 4 a 6 letti con bagno privato
Ostello ostello, camerate con bagno al piano, disponibili (a richiesta con supplemento) camere doppie/singole con bagno.
Campo Lg. Capri Campo attrezzato con spaziose tende doppie o singole (a richiesta con supplemento). Le tende hanno sacco a pelo, sacco lenzuolo e materassini. Il campo ha una grande tenda mensa con tavolo, panca, piatti e tutto il necessario per cucinare. I servizi sono attrezzati con bagni chimici.
Campo Pehoe campo attrezzato come il precedente ma con servizi sanitari.
       
Le quote comprendono    
Guida in lingua spagnola oppure in lingua inglese. Guida locale di montagna durante le attività di trekking. Transfer aeroporto Comodoro – El Chalten con mezzi privati. Escursione al ghiacciaio Perito Moreno. Attraversamento in battello del lago Pehoe. Attraversamento in battello del canale Beagle. Trasferimenti: El Chalten – El Calafate – Torres del Paine – Puerto Natales – Punta Arenas – Rio Grande – Ushuaia - Aeroporto di Ushuaia. 17 colazioni – 13 pranzi al sacco – 13 cene come da programma
Quota iscrizione      
Assicurazione medica (vedi estrapolato garanzie assicurative), spedizione a domicilio documenti e set da viaggio.
Le quote non comprendono    
Biglietto di ingresso alla Cueva de las manos. Biglietto di ingresso al Parco Nazionale de Los Glaciares, Biglietto di ingresso al Parco Nazionale Torres del Paine. Biglietto di ingresso al Parco Nazionale Terra del Fuoco. Mance. Voli internazionali, interni e tasse aeroportuali. Escursione opzionale al Glaciar Torre. Tutto ciò che non compare alla voce servizi inclusi

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più